8 MODI PER GIOCARE AD HALO SENZA CONSOLE! // FLASH GAMES AND MORE

8 MODI PER GIOCARE AD HALO SENZA CONSOLE! // FLASH GAMES AND MORE

75 views
0

Non poter giocare ad Halo, per noi hardcore gamers, è tempo perso!
Capita di essere fuori casa, a scuola, a casa ma senza corrente elettrica, in viaggio ed in tanti altri posti dove sarebbe davvero difficile portarvi dietro la vostra console.
Tra poco tempo ci verrà in soccorso la MCC e la sua imminente uscita su PC, il che renderà le cose molto più semplici. Fino ad allora, abbiamo bisogno di occupare il nostro tempo lontano dalla console con qualcosa che possa richiamare l’universo più amato da tutti noi.
Quindi da oggi, ovunque voi siate, state pur certi che lo spirito di Halo non vi abbandonerà.

Si, anche in Chiesa, ma almeno lì per favore, usate le cuffie.

WARTHOG LAUNCH – Giochino molto divertente creato da BOLL, un membro della grandissima comunità di Halo. L’obiettivo del gioco è semplice: far esplodere delle granate alla base di un Warthog per colpire degli Huragok sopra di esso. Avrete a disposizione 1 solo lancio per abbattere tutti gli ingegneri, e potrete scegliere tra quantità di granate e posizione delle stesse che del Warthog stesso.

Gioco molto semplice creato in Flash 2D, notiamo come il design sia ispirato completamente alla mitica serie di webcomic di “One One Se7en” creata dallo storico membro della community Stuntmutt. Non dimentichiamoci che questo flash game venne inserito addirittura nel bonus disk della Legendary e della Limited edition di Halo 3.

HALO ZEROGioco d’azione a scorrimento in 2D creato dalla Dobermann nel 2005, Halo Zero è ambientato poco prima degli eventi di Halo: CE. Master Chief si trova sul pianeta Reach ed affronta oogni tipo di Covenant, con l’obiettivo di arrivare sulla Pillar of Autumn il prima possibile. Più si va avanti con i livelli, più cresce l’arsenale a nostra disposizione, avendo altresì la possibilità di utilizzare le armi Covenant.

Risultati immagini per HALO ZERO

Come ogni avventura a scorrimento orizzontale, l’unico obiettivo è stendere ogni forma di vita vi si parerà davanti, usando ogni mezzo necessario. A volte avrete la possibilità di combattere spalla a spalla con dei marines, il che non è mai male. C’è anche una modalità Multyplayer basata sul design delle mappe storiche, come per esempio Zanzibar o Blood Gulch. E poi possibilità di usare medikit, granate, sniper rifle…non manca proprio nulla ed è inutile spoilerarvi la trama, giocatelo e poi ci sentiamo nei commenti.

HALO: BLOOD COVENANTUn Halo 2D, per farla molto semplice, arrivato anche a buon punto dello sviluppo e poi soppresso per il veto posto da Bungie sullo sviluppo di qualsiasi progetto (anche amatoriale) che finisse per sfruttare il marchio in maniera non autorizzata (come ovvio).

Risultati immagini per HALO BLOOD COVENANT

L’idea inizialmente era infatti quella di commercializzare (con le dovute accortezze) un prodotto che potesse rientrare ufficialmente nell’universo Halo ma dopo lo stop imposto da Microsoft, il progetto scomparve senza lasciare traccia. Parliamo del 2003, prima di un nuovo rumor del 2007 finito pure lui nel cestino insieme a tutto il resto. Peccato perchè questa demo, tuttora funzionante, prometteva anche una serie di feature power (una storia tutta nuova, multiplayer con armature custom, boss di vario tipo etc.) e da giocare era (e resta ancora) molto divertente. Chissà quanti di questi CD sono stati distribuiti alla stampa nel mondo e chissà se ha ancora un valore. Si parlava, all’epoca, di solo 30 esemplari inviati ai magazine cartacei ufficiali e non, dedicati alla prima Xbox. Il team di sviluppo, ovviamente composto solo da fan come noi, udite udite era tutto ITALIANO, ed all’epoca se ne parlò davvero parecchio di questo shooter alla Metroid o Metal Slug.
Il gioco fu creato grazie al sapiente uso di Macromedia Flash, e per i modelli fu utilizzato addirittura il Photoshop 5.5.

SPARTAN RUNNER – Stiamo parlando, ovviamente, del gioco di Halo per smartphone al momento più famoso. Creato dalla Dobermann Software, creatrice di Halo Zero, Spartan Runner è un “Runner Endless” a 8 bit rilasciato gratuitamente, che vi vedrà percorrere l’installazione 06 per la massima distanza possibile eliminando, nel mentre, tutti i Covenant che provano ad ostacolare il vostro cammino.

Risultati immagini per SPARTAN RUNNER


Al termine della corsa riceverete una valutazione che sarà immessa in una classifica online, in modo da competere con i giocatori di tutto il mondo, oltre a dei crediti da utilizzare per la personalizzazione. Ogni spartan dovrà quindi correre più distante possibile per dimostrare la propria superiorità! Il mio record personale si dovrebbe aggirare intorno ai 4.7 km, fatemi sapere nei commenti che distanza riuscite a raggiungere.

HALO 2600Videogioco action del 2010, sviluppato da Ed Fries e pubblicato da AtariAge per Atari 2600. Il giocatore controlla Master Chief attraverso 64 livelli divisi in quattro zone ciascuno: all’aperto, nella base Covenant, nel mondo di ghiaccio e nell’area del boss. Tre power-up sono disponibili per combattere i molti nemici che appaiono: una pistola per aumentare la velocità di fuoco, un paio di stivali per muoversi più velocemente, ed uno scudo per non causare la perdita istantanea di una vita.

Risultati immagini per HALO 2600


Completato il gioco con successo, questi torna alla schermata del titolo, la quale ora rappresenta un cielo rossastro. Cominciando il gioco nuovamente da questa schermata si accederà alla “modalità leggendaria”, molto più difficile in quanto Master Chief si muove molto più lentamente.
Il gioco è stato creato da Ed Fries, ex-vicepresidente di Microsoft. Fries ebbe l’idea di un Halo sulla vecchia console Atari leggendo il libro Racing the Beam: The Atari Video Computer System, scritto nel 2009 da Ian Bogost e Nick Montfort. 500 copie del gioco vennero messe in vendita al Classic Gaming Expo del luglio 2010, dove venne presentato insieme ad altri tre titoli pubblicati quell’anno da AtariAge: Duck Attack!, K.O. Cruiser e un porting del classico arcade SEGA Turbo. Dal 2013 è stata ripresa la produzione delle cartucce di gioco.


HALO REVAMPEDHalo Revamped è una MOD per 3DS in stile Quake. Questo gioco è stato infatti creato con ctrQuake, un port non ufficiale di Quake per 3DS che consente varie personalizzazioni. Ottim comparto sonoro, free-roaming proprio in stile FPS old style, vari scenari ben confezionati, tante armi selezionabili, e modalità multiplayer.

Risultati immagini per HALO REVAMPED

Detto questo non vi aspettate di certo un gioco tripla A, stiamo pur sempre parlando di una MOD, dietro alla quale ci sono solo ragazzi come noi, bravi si ma con quasi nessuna esperienza ufficiale alle spalle. L’ottimizzazione minima, dettata anche dal fatto che il 3DS non si può di certo definire la console adatta ad un FPS del genere, rende questo titolo un semplice “esperimento” ma pur sempre divertente per farsi due risate in compagnia, dato che anche in questo caso possiamo vedercela con una modalità multiplayer.

PIXEL FORCE – Pixel Force: Halo rispetta il gameplay tipico delle console degli anni ’80 e se i livelli saranno in stile platform non mancheranno divertenti scorribande a scorrimento verticale a bordo dei mezzi che tutti conosciamo! E se ad un primo impatto il livello di difficoltà sembrerà quasi troppo semplice (avremo molta energia e i colpi nemici non faranno mai troppo male) proseguendo le cose cambieranno costringendoci a tirar fuori il meglio di noi stessi.

In questa versione gratuita di Pixel Force potremo sparare in più direzioni, raccogliere armi, tirare granate, guidare mezzi e combattere contro i boss attraverso 10 livelli ispirati alla saga originale ma da giocare come se davanti a noi ci fosse una nuova versione retrò del vecchio Contra o di Megaman. Un file di testo incluso nella cartella del gioco ci spiegherà i controlli da usare dopodiché basterà un click sull’eseguibile per iniziare questa nuova e divertente avventura!
Ci sono voluti 11 mesi per realizzare questo gioco, diamogli almeno 11 minuti del nostro tempo in segno di rispetto per la mole di lavoro fatto.

HALO: OUT WITH A WHIMPER – Halo Out With A Whimper è stato forse il progetto amatoriale più ambisiozioso di tutti quelli trattati fino ad ora.
Il gioco non era uno sparatutto 3D in prima persona, ma un action/platform 2D che ricordava i giochi in voga sulle piattaforme a 16 bit.
Chiariamo subito che il gioco è stato da sempre in fase di sviluppo, al momento è disponibile una demo gratuita, scaricabile in rete, molto utile per farsi un’idea sulle qualità del prodotto. Halo Out With A Whimper è ambientato nell’universo narrativo “nascosto” tra Halo 2 ed Halo 3. Il nostro eroe dovrà sgominare migliaia di Covenant per riportare la pace sul pianeta.

Risultati immagini per halo out with a whimper


Il gameplay di Halo Out With A Whimper è frenetico, ma allo stesso tempo molto semplice ed accessibile a tutti. Uno sparatutto a scorrimento laterale (come Gunstar Heroes o Metal Slug, ad esempio) con tantissime armi (nella demo sono poco meno di una decina) e persino veicoli da pilotare. Ogni livello presenta anche alcuni piccoli enigmi da risolvere, ma la componente puzzle è veramente limitata al minimo. L’azione invece è presente in grandissime quantità, tra salti, rocambolesche capriole e sparatorie velocissime.
Tecnicamente, come anticipato sopra, il gioco non è interamente in due dimensioni. La grafica è cupa, scura, volutamente “metallica”, ma questo non deve essere considerato un difetto, anzi. Graficamente Halo Out With A Whimper si difende più che bene, con ambientazioni curate e personaggi ben caratterizzati. Non sfigurerebbe come produzione indipendente su Steam o Xbox Live.
In rete girano addirittura 3 demo:


⦁ La prima è basata sulla sparatoria di Halo 3: ODST unita a quella di Halo: Reach. Però, per la presenza dei loadouts, le armi e i nemici sono uguali a quelli di Halo 3, tranne per il lanciagranate, presente in Halo: Reach. La demo si chiama H: OWaW Firefight Demo.
⦁ Una seconda demo, una tra le più usate, è H: OWaW Sage Demo, che presenta una breve campagna con gli stessi nemici e armi di Halo 3, in più c’è anche la modalità Fucina, che sembra più avanzata rispetto a quella di Halo 3 e Halo: Reach: che invece è in 3d. Possiede anche il Multiplayer.
⦁ Una terza demo, la H: OWaW Summer 2007, aggiunge due livelli per la campagna in 2D.

Risultati immagini per halo out with a whimper

Questo titolo non è mai stato rilasciato, ma ci piace pensare da eterni malinconici, che prima o poi questi progetti possano in qualche modo rinascere, e come arabe fenici riprendersi il posto che meritano, messi da parte molte volte dagli stessi sviluppatori per paura di incorrere in sanzioni o peggio.

Cosi come succsso per Halo Online, al fine di proteggere la proprietà intellettuale, Microsoft e 343 Industries hanno contattato il team responsabile invitandolo a chiudere definitivamente il progetto, minacciando azioni legali. Le motivazioni dietro a questa decisione sono tutte state spiegate in un lungo intervento apparso su Halo Waypoint.
Nella dichiarazione, c’è però un passaggio in particolare che ha destato la nostra attenzione, al punto che è stato persino ritwittato da Phil Spencer in persona, il boss di Xbox. “Pensando al futuro, siamo molto eccitati all’idea di un’esperienza Halo per PC. Speriamo di poter collaborare con il team di ElDewrito e con la comunità di modder e content creator”.

Difatti, è notizia di qualche mese fa che sviluppatori di Halo Online sono stati ingaggiati proprio dalla 343 Industries per avere un ruolo importante nelo sviluppo del prossimo Halo Infinite.

Your email address will not be published. Required fields are marked *